ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

Macroglobulinemia di Waldenström extramidollare


La valutazione della malattia nella macroglobulinemia di Waldenstrom ( WM ) dipende dal coinvolgimento percentuale delle neoplasie dei linfociti B nel midollo osseo e paraproteina IgM nel siero.
Un sottogruppo di pazienti ha dimostrato anche il coinvolgimento extramidollare, che viene raramente esaminato.
Il ruolo del coinvolgimento extramidollare nella diagnosi e prognosi di macroglobulinemia di Waldenstrom è poco conosciuto.

Uno studio ha riportato le caratteristiche dei pazienti macroglobulinemia di Waldenstrom con malattia extramidollare ( EMD ).

Un totale di 985 pazienti con macroglobulinemia di Waldenstrom sono stati valutati in un Centro accademico e la presenza di malattia extramidollare è stata valutata in questi pazienti.
43 pazienti ( 4.4% ) sono stati identificati come affetti da malattia extramidollare.

9 pazienti ( 21% ) si sono presentati con coinvolgimento alla diagnosi di macroglobulinemia di Waldenstrom, mentre 34 ( 79% ) hanno sviluppato malattia extramidollare post-terapia per macroglobulinemia di Waldenstrom.

I più frequenti siti di malattia extramidollare erano polmoni ( 30% ), tessuti molli ( 21% ), liquido cerebrospinale ( 23% ), renale ( 8% ), osso ( 9% ).

La sopravvivenza globale mediana di 10 anni è stata del 79%.

Questo è il primo studio a descrivere le caratteristiche cliniche, la risposta e la sopravvivenza complessiva in pazienti con macroglobulinemia di Waldenstrom extramidollare.
Sono necessari ulteriori studi per definire le caratteristiche molecolari di questa entità e i meccanismi del suo sviluppo. ( Xagena2015 )

Banwait R et al, Am J Hematol 2015;90:100-104

Emo2015



Indietro