ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

Trattamento delle recidive di leucemia dopo trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche con condizionamento a ridotta intensità dopo secondo trapianto da donatore originale


La leucemia acuta recidivante dopo trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche ( HSCT ) ha esito infausto.

Pazienti consecutivi ( leucemia mieloide acuta: n=71; leucemia linfoblastica acuta: n=37 ) con un'età media di 37 anni, che avevano recidivato 7.9 mesi dopo il trapianto, sono stati trattati con tre regimi intensivi a base di Citarabina come condizionamento a ridotta intensità ( RIC ), seguiti da infusione di cellule staminali ematopoietiche mobilizzate dai donatori originali.

Ci sono stati 4 episodi di mortalità correlati al trattamento.

Su 104 casi valutabili, 72 ( 67% ) hanno raggiunto una remissione completa ( CR ) o remissione completa con incompleto recupero ematologico ( CRi ).

La sopravvivenza globale media dell'intera coorte è stata di 11.6 mesi.

La sopravvivenza globale dei pazienti che hanno raggiunto risposta completa / remissione completa con recupero ematologico incompleto dopo il primo condizionamento a ridotta intensità / trapianto è stata di 18.8 mesi rispetto ai 3.9 mesi per coloro che non hanno raggiunto CR / CRi ( P minore di 0.01 ).

Tra i 32 pazienti senza remissione, 11 hanno ricevuto una ripetizione del condizionamento a ridotta intensità / trapianto, arrivando a CR / CRi in 3 casi.

Pertanto, 75 pazienti su 108 ( 69% ) hanno raggiunto CR / CRi dopo uno o due cicli di condizionamento a ridotta intensità / trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche.

Tra i pazienti CR / CRi, 48 casi hanno avuto una recidiva dopo 6.1 mesi.
Trenta casi hanno ricevuto una ripetizione del condizionamento a ridotta intensità / trapianto HSCT, portando 22 pazienti a CR / CRi.

Le analisi multivariate hanno dimostrato un impatto significativo della durata della remissione dopo iniziale trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche ( P=0.026 ) e della presenza di malattia graft-versus-host acuta dopo condizionamento a ridotta intensità / trapianto ( P=0.011 ) su CR / CRi.

Il condizionamento a ridotta intensità / trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche come trattamento primario per le ricadute leucemiche acute post-trapianto ha indotto un alto tasso di remissione completa con una bassa mortalità correlata al trattamento.
Resta da definire il trattamento post-remissione ottimale. ( Xagena2013 )

Leung AYH et al, Am J Hematol 2013; 88: 6: 485-491

Emo2013



Indietro