ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

La sopravvivenza prolungata nei pazienti con leucemia mieloide cronica trattati con inibitori della tirosin-chinasi mirati a BCR-ABL1 permette di tener conto della genitorialità per i pazienti in tera ...


I pazienti sopravvissuti a linfoma di Hodgkin ( HL ) trattati in età adulta sono a rischio per gli effetti tardivi della terapia. L'impatto della tarda morbilità e mortalità negli adulti sottoposti ...


C'è molta incertezza sui rischi di leucemia e linfoma dopo esposizione a radiazioni a basse dosi ripetute o prolungate tipiche di ambienti medici professionali, ambientali e diagnostici. Sono state ...


Il trapianto di cellule emopoietiche da donatori non-imparentati può curare le malattie ematologiche, ma comporta un rischio significativo di malattia acuta del trapianto contro l'ospite ( GVHD ). I ...


La linfoistiocitosi emofagocitica ( HLH ) è una sindrome clinica rara caratterizzata dalla attivazione del sistema fagocitico mononucleare. La diagnosi di linfoistiocitosi emofagocitica negli adulti ...


La valutazione della malattia nella macroglobulinemia di Waldenstrom ( WM ) dipende dal coinvolgimento percentuale delle neoplasie dei linfociti B nel midollo osseo e paraproteina IgM nel siero. Un ...


La presenza di una mutazione nel gene nucleofosmina-1 ( NPM1mut ) nella leucemia mieloide acuta ( AML ) è associata a una prognosi favorevole. Per valutare il valore predittivo per quanto riguarda i ...


Non è chiaro se i pazienti con linfoma di Hodgkin in stadio precoce e risultati negativi alla tomografia a emissione di positroni ( PET ) dopo tre cicli di chemioterapia con Doxorubicina, Bleomicina, ...


Per eliminare gli effetti tossici e le conseguenze della irradiazione cranica ( CrRT ) e per ridurre al minimo l'impatto negativo della puntura lombare traumatica con blasti, è stato condotto uno stud ...


È ben noto che il sangue del cordone ombelicale e il midollo osseo sono fonti di cellule staminali biologicamente diverse. E’ stata analizzata la fattibilità e l'esito del trapianto di cellule stamin ...


La mucosite orale è una complicanza comune di regimi di condizionamento con Melfalan ad alte dosi ( HDmel ). Uno studio di coorte retrospettivo ha analizzato l'impatto della crioterapia orale o di r ...


Circa un terzo dei pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B presenta coinvolgimento extranodale. Uno studio ha cercato di identificare i siti extranodali primari di malattia associati con la ...


Per ottimizzare i consigli relativi alla fertilità nei pazienti con linfoma di Hodgkin prima della terapia e durante la sopravvivenza, servono informazioni sull’impatto della chemioterapia. Uno st ...


Il prurito acquagenico è un sintomo tipico della policitemia vera, ma molto poco si sa circa la sua esatta frequenza, le caratteristiche, l’influenza sulla qualità di vita e il trattamento adeguato. ...


Le attuali lineeguida raccomandano la risonanza magnetica mammaria in aggiunta alla mammografia per lo screening del carcinoma mammario in donne sopravvissute a tumore, e trattate con irradiazione tor ...