Madrid 22nd congress
2017 ASH Meeting on Hematologic
isth 2017
Gastroenterologia.net

Radiazioni ionizzanti e rischio di morte per leucemia e linfomi tra i lavoratori a contatto con le radiazioni


C'è molta incertezza sui rischi di leucemia e linfoma dopo esposizione a radiazioni a basse dosi ripetute o prolungate tipiche di ambienti medici professionali, ambientali e diagnostici.
Sono state quantificate le associazioni tra esposizione a radiazioni prolungate a basse dosi e leucemia, linfoma, mieloma multiplo e mortalità tra gli adulti esposti alle radiazioni sul lavoro in Francia, Regno Unito e Stati Uniti nello studio INWORKS ( International Nuclear WORKers Study ).

È stata esaminata una coorte di 308.297 lavoratori esposti alle radiazioni impiegati per almeno 1 anno da parte della Atomic Energy Commission, AREVA Nuclear Cycle, o National Electricity Company in Francia, Departments of Energy and Defence negli USA, e lavoratori dell’industria nucleare inclusi nel National Registry for Radiation Workers nel Regno Unito.

La coorte è stata seguita per un totale di 8.22 milioni di anni-persona.

Sono stati accertati i decessi causati da leucemia, linfoma e mieloma multiplo e sono state quantificate le associazioni tra dose assorbita stimata dal midollo osseo rosso e mortalità da leucemia e linfoma.

Le dosi sono state raccolte a tassi molto bassi ( in media 1.1 mGy all'anno ).

Il rischio relativo di mortalità in eccesso per leucemia ( esclusa la leucemia linfatica cronica ) è stato di 2.96 per Gy, in particolare a causa di una associazione tra dose di radiazioni e mortalità per leucemia mieloide cronica ( eccesso di rischio relativo per Gy 10.45 ).

Questo studio ha fornito una forte evidenza di associazioni positive tra esposizione prolungata a radiazioni a basso dosaggio e leucemia. ( Xagena2015 )

Leuraud K et al, Lancet 2015; 2: e276-e281

Emo2015 Onco2015



Indietro