Janssen Oncology
Ematologia Amgen
Celgene Ematologia
GSK Ematologia

Follow-up a lungo termine della terapia con cellule CAR-T anti-CD19 in bambini e giovani adulti con leucemia linfoblastica acuta a cellule B


Le cellule CAR-T anti-CD19 ( CD19-CAR ) inducono alti tassi di risposta nei bambini e nei giovani adulti con leucemia linfoblastica acuta a cellule B ( B-ALL ), ma i tassi di recidiva sono alti.

Il ruolo del trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche ( alloHSCT ) dopo la terapia con cellule CAR-T CD19 per migliorare gli esiti a lungo termine nei bambini e nei giovani adulti non è stato esaminato.

È stato condotto uno studio di fase I su cellule CAR-T CD19.28zeta ( 19.28z ) autologhe nei bambini e nei giovani adulti con leucemia linfoblastica acuta a cellule B recidivante o refrattaria.
La risposta e gli esiti clinici a lungo termine sono stati valutati in relazione alle variabili della malattia e del trattamento.

Sono stati trattati 50 bambini e nei giovani adulti con leucemia linfoblastica acuta a cellule B ( età media 13.5 anni ). 31 pazienti ( 62.0% ) hanno raggiunto una remissione completa ( CR ), 28 dei quali ( 90.3% ) erano negativi per malattia residua minima mediante citometria a flusso.

La linfodeplezione basata su Fludarabina / Ciclofosfamide è stata associata a tassi di risposta completa migliori ( 29/42, 69% ) rispetto alla linfodeplezione non basata su Fludarabina / Ciclofosfamide ( 2/8, 25%; P=0.041 ).
Con un follow-up mediano di 4.8 anni, la sopravvivenza globale ( OS ) mediana è stata di 10.5 mesi.

In tutto 21 pazienti su 28 ( 75.0% ) che hanno ottenuto una risposta completa con negatività per malattia minima residua hanno ricevuto l'allotrapianto.

Per coloro che hanno proceduto a trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche, la sopravvivenza globale mediana è stata di 70.2 mesi.

L'incidenza cumulativa di recidiva dopo trapianto alloHSCT è stata del 9.5% a 24 mesi; lla sopravvivenza libera da eventi ( EFS ) a 5 anni dopo trapianto alloHSCT è stata del 61.9%.

È stato qui presentato il follow-up più lungo nei bambini e giovani adulti con leucemia linfoblastica acuta a cellule B dopo la terapia con cellule CAR-T CD19 segnalato fino ad oggi, ed è stato dimostrato che la terapia sequenziale con cellule CAR-T CD19.28zeta seguita da trapianto alloHSCT può mediare il controllo duraturo della malattia in una frazione considerevole di bambini e giovani adulti con leucemia linfoblastica acuta a cellule B recidivante o refrattaria. ( Xagena2021 )

Shah NN et al, J Clin Oncol 2021; 39: 1650-1659

Emo2021 Onco2021



Indietro