Bringhen - Mieloma
Passamonti Neoplasie ematologiche
Arcaini Ematologia
Celgene Ematologia

Gli esiti dei pazienti sono sfavorevoli per i linfomi non-Hodgkin aggressivi a cellule B che non rispondono o progrediscono entro 12 mesi dalla terapia di prima linea. Tisagenlecleucel ( Kymriah ) è u ...


Una combinazione di linfociti T con recettore chimerico dell'antigene ( CAR-T ) anti-antigene di maturazione dei linfociti B ( BCMA ) e anti-CD19 ha indotto alti tassi di risposta nei pazienti con mie ...


Le stime di prevalenza per la gammopatia monoclonale di significato indeterminato ( MGUS ) si basano su popolazioni di studio prevalentemente bianche sottoposte a screening mediante elettroforesi dell ...


La policitemia vera è associata a un aumentato rischio di trombosi ed emorragia. L'Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ), raccomandata per la tromboprofilassi primaria, è spesso associata ad anticoagula ...


Le cellule T del recettore chimerico dell'antigene ( CAR ) forniscono un'opzione terapeutica nelle neoplasie ematologiche. Tuttavia, il fallimento del trattamento dopo la risposta iniziale si avvicina ...


L'istiocitosi ALK-positiva è un raro sottotipo di neoplasia istiocitica descritta per la prima volta nel 2008 in 3 bambini con malattia multisistemica che coinvolgeva il fegato e il sistema ematopoiet ...


I dati epidemiologici hanno fornito prove limitate e inconsistenti sulla relazione tra esposizione alle radiazioni e neoplasie linfoidi. Sono stati classificati 553 casi di neoplasia linfoide diagno ...


L'esito della chemioterapia nei pazienti di età superiore a 40 anni con leucemia linfoblastica acuta è sfavorevole e il trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche mieloablative ( HSCT ) ...


L'aggiunta di Rituximab ( MabThera ) alla chemioterapia ha sostanzialmente migliorato gli esiti per i pazienti con neoplasie dei linfociti B. I meccanismi d'azione di Rituximab hanno incluso l'attiv ...


È stato affrontato il ruolo del trattamento di consolidamento per i pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi e idonei al trapianto in uno studio clinico controllato. Lo studio EMN02/HOVON95 ...


Lo studio prospettico randomizzato AHL2011 ha dimostrato che l'uso del regime di Doxorubicina, Bleomicina, Vinblastina e Dacarbazina ( ABVD ) dopo due cicli di Bleomicina, Etoposide, Doxorubicina, Cic ...


Le alterazioni nel gene IKZF1 identificano la leucemia linfoblastica acuta a cellule B ( B-ALL ) ma non sono abitualmente utilizzate per stratificare i pazienti in base al rischio a causa di associazi ...


Il trapianto autologo di cellule staminali ematopoietiche ( HSCT ) in prima remissione è l'attuale trattamento standard nei pazienti in buona salute con linfoma mantellare. In questo studio di follo ...


Sebbene la maggior parte dei pazienti con linfoma a grandi cellule B recidivante o refrattario risponda ad Axicabtagene ciloleucel ( Axi-cel; Yescarta ), solo una minoranza di pazienti ha remissioni d ...


Le cellule CAR-T anti-CD19 ( CD19-CAR ) inducono alti tassi di risposta nei bambini e nei giovani adulti con leucemia linfoblastica acuta a cellule B ( B-ALL ), ma i tassi di recidiva sono alti. Il ...