ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

MGUS, malattia precursore del mieloma multiplo, tra i vigili del fuoco esposti al disastro del World Trade Center


Gli attacchi al World Trade Center ( WTC ) dell'11 settembre 2001 hanno creato una esposizione ambientale senza precedenti ad agenti cancerogeni noti e sospetti di aumentare il rischio di mieloma multiplo.
Il mieloma multiplo è costantemente preceduto dagli stati precursori della gammopatia monoclonale di significato indeterminato ( MGUS ) e MGUS a catena leggera, rilevabili nel sangue periferico.

Sono stati caratterizzati i vigili del fuoco esposti agli attacchi al WTC con una diagnosi di mieloma multiplo, ed è stato condotto uno studio di screening per MGUS e MGUS a catena leggera.
Sono stati raccolti una serie di casi di mieloma multiplo in pompieri diagnosticati tra l'11 settembre 2001 e luglio 2017, insieme a uno studio di sieroprevalenza di MGUS in campioni di siero raccolti dai vigili del fuoco della città di New York ( FDNY; Fire Department of the City of New York ) tra il 2013 e il 2015.

I partecipanti hanno incluso tutti i vigili del fuoco del FDNY maschi bianchi esposti agli attacchi al WTC con diagnosi confermata di mieloma multiplo ( n=16 ) e i vigili del fuoco del FDNY maschi bianchi di età superiore a 50 anni con campioni di siero disponibili ( n=781 ).

L’esposizione agli attacchi al WTC è stata definita come lavoro di salvataggio e/o recupero presso il sito del WTC tra l'11 settembre 2001 e il 25 luglio 2002.

I principali risultati erano le informazioni sui casi di mieloma multiplo e le percentuali di prevalenza aggiustate per età e specifiche per età per MGUS generale ( cioè MGUS e MGUS a catena leggera ), MGUS e MGUS a catena leggera.

16 pompieri maschi bianchi esposti agli attacchi al WTC hanno ricevuto una diagnosi di mieloma multiplo dopo l'11 settembre 2001; l'età media alla diagnosi era di 57 anni.
I dati di isotipo monoclonale di proteina urinaria / sierica / a catena leggera libera erano disponibili per 14 casi; 7 ( 50% ) presentavano mieloma multiplo a catena leggera.

In un sottogruppo di 7 pazienti, le cellule di mieloma sono state valutate per l'espressione di CD20; 5 ( 71% ) erano positivi a CD20.

Nello studio di screening, è stato esaminato il sangue periferico da 781 pompieri esposti agli attacchi al WTC.

Il tasso di prevalenza standardizzato per età di MGUS e MGUS a catena leggera è stato pari a 7.63 per 100 persone, 1.8 volte superiore rispetto ai tassi della popolazione di riferimento di maschi bianchi di Olmsted County, Minnesota, ( tasso relativo, 1.76 ).

Il tasso di prevalenza standardizzato per età di MGUS a catena leggera è stato più di 3 volte superiore rispetto alla stessa popolazione di riferimento ( tasso relativo, 3.13 ).

In conclusione, l'esposizione ambientale al sito del disastro del WTC è associata alla malattia precursore del mieloma ( MGUS e MGUS a catena leggera ) e può essere un fattore di rischio per lo sviluppo del mieloma multiplo in età precoce, in particolare il sottotipo a catena leggera. ( Xagena2018 )

Landgren O et al, JAMA Oncol 2018; 4: 821-827

Onco2018 Emo2018



Indietro