ELN 2018
Janssen Oncology
Roche Ematologia
Ematobase.it

Pancreatite associata ad Asparaginasi nella leucemia linfoblastica acuta: risultati del trattamento secondo il protocollo NOPHO ALL2008 dei pazienti di età compresa tra 1 e 45 anni


La pancreatite associata ad Asparaginasi ( AAP ) è comune nei pazienti con leucemia linfoblastica acuta ( ALL ), ma non sono state esplorate differenze di rischio tra i gruppi di età sia in relazione alla prima pancreatite Asparaginasi-associata sia dopo la riesposizione all'Asparaginasi.

La pancreatite Asparaginasi-associata è stata rilevata in modo prospettico ( n=168 ) durante il trattamento di 2.448 pazienti con leucemia linfoblastica acuta consecutivi di età compresa tra 1.0 e 45.9 anni diagnosticati dal 2008 al 2018 e trattati secondo il protocollo ALL2008 della Nordic Society of Pediatric Hematology and Oncology ( NOPHO ).

Rispetto ai pazienti di età compresa tra 1.0 e 9.9 anni, gli hazard ratio di pancreatite Asparaginasi-associata aggiustati ( aHR ) sono stati associati a età più elevata con aHR quasi identici ( 1.6; P=0.02 ) per adolescenti ( 10.0-17.9 anni ) e adulti ( 18.0-45.9 anni ).

Le incidenze cumulative al giorno 280 di pancreatite Asparaginasi-associata sono state del 7.0% per i bambini ( 1.0-9.9 anni ), 10.1% per gli adolescenti ( 10.0-17.9 anni ) e 11.0% per gli adulti ( 18.0-45.9 anni: P=0.03 ).

Gli adolescenti hanno avuto aumentate probabilità di complicanze acute ( odds ratio, OR=5.2; P=0.0005 ) e di complicanze persistenti ( OR=6.7; P=0.0002 ) rispetto ai bambini ( 1.0-9.9 anni ), mentre gli adulti hanno avuto maggiori probabilità di complicanze persistenti ( OR=4.1; P=0.01 ).

In tutto 15 pazienti su 34 che hanno avuto il rechallenge con Asparaginasi hanno sviluppato una seconda pancreatite Asparaginasi-associata.
L'Asparaginasi è stata interrotta in 17/21 pazienti con pancreatite Asparaginasi-associata che hanno successivamente sviluppato recidiva leucemica, ma né pancreatite Asparaginasi-associata né l’interruzione dell'Asparaginasi sono state associate a un aumentato rischio di recidiva.

I bambini più grandi e gli adulti hanno mostrato un rischio di pancreatite Asparaginasi-associata simile, mentre la morbilità è stata più pronunciata tra gli adolescenti.
La riesposizione all'Asparaginasi deve essere presa in considerazione solo per i pazienti con un elevato rischio atteso di recidiva leucemica, poiché studi multipli hanno indicato fortemente che la riduzione dell'intensità del trattamento con Asparaginasi aumenta il rischio di recidiva. ( Xagena2020 )

Rank CU et al, J Clin Oncol 2020; 38: 145-154

Emo2020 Onco2020 Gastro2020 Farma2020


Indietro