Arcaini Ematologia
Bringhen - Mieloma
Passamonti Neoplasie ematologiche
Passamonti Linfoma mantellare

Ruxolitinib rispetto alla migliore terapia disponibile per la policitemia vera intollerante o resistente all'Idrossicarbamide in uno studio randomizzato


La policitemia vera ( PV ) è caratterizzata da attivazione JAK/STAT, eventi trombotici / emorragici, sintomi sistemici e trasformazione della malattia.
Nella policitemia vera ad alto rischio, Ruxolitinib ( Jakavi / Jakafi ) controlla l’emocromo e migliora i sintomi.

MAJIC-PV è uno studio randomizzato di fase II che ha confrontato Ruxolitinib con la migliore terapia disponibile ( BAT ) nei pazienti resistenti o intolleranti all'Idrossicarbamide ( HC-INT/RES ).

L'esito primario era la risposta completa ( CR ) entro 1 anno. Gli esiti secondari includevano la durata della risposta, la sopravvivenza libera da eventi ( EFS ), i sintomi e la risposta molecolare.

Sono stati assegnati in modo casuale 180 pazienti.

La risposta completa è stata raggiunta in 40 pazienti ( 43% ) nel gruppo Ruxolitinib rispetto a 23 pazienti ( 26% ) nel gruppo migliore terapia disponibile ( odds ratio, OR=2.12; P=0.02 ).

La durata della risposta completa è stata superiore per Ruxolitinib ( hazard ratio, HR=0.38; P minore di 0.001 ).
Le risposte ai sintomi sono state migliori con Ruxolitinib e durature.

La sopravvivenza libera da eventi ( trombosi grave, emorragia, trasformazione e morte ) è risultata superiore per i pazienti che hanno raggiunto la risposta completa entro 1 anno ( HR 0.41; P=0.01 ); e quelli con Ruxolitinib ( HR 0.58; P=0.03 ).

Una analisi seriale della frazione allelica della variante JAK2 V617F ha rivelato che la risposta molecolare era più frequente con Ruxolitinib, ed è stata associata a esiti migliori ( sopravvivenza libera da progressione [ PFS ] P=0.001, sopravvivenza libera da eventi P=0.001, sopravvivenza globale P=0.01 ) e clearance delle cellule staminali / progenitrici JAK2 V617F.

Le mutazioni di ASXL 1 hanno predetto la sopravvivenza libera da eventi avversi ( HR 3.02; P=0.003 ).

Il profilo di sicurezza di Ruxolitinib è stato quello riportato in precedenza.

Lo studio MAJIC-PV ha dimostrato che il trattamento con Ruxolitinib apporta benefici ai pazienti con policitemia vera HC-INT/RES con risposta completa e sopravvivenza libera da eventi, superiore, nonché risposta molecolare.
Inoltre, ha dimostrato per la prima volta che la risposta molecolare è collegata alla sopravvivenza libera da eventi, alla sopravvivenza libera da progressione e alla sopravvivenza globale. ( Xagena2023 )

Harrison CN et al, J Clin Oncol 2023; 41: 3534-3544

Emo2023 Onco2023 Farma2023



Indietro