Arcaini Ematologia
Bringhen - Mieloma
Passamonti Neoplasie ematologiche
Passamonti: Macroglobulinemia di Waldenstrom

Tacrolimus / Metotrexato versus Tacrolimus / Metotrexato a dose ridotta / Micofenolato per la prevenzione della malattia da trapianto contro l’ospite


Il trattamento con Tacrolimus ( Tac ) / Metotrexato ( MTX ) è la profilassi standard della malattia da trapianto contro l'ospite ( GVHD ); tuttavia, è associata a diverse tossicità.
Viene anche impiegata la combinazione Tacrolimus, Metotrexato a dose ridotta ( mini-MTX ) e Micofenolato mofetile ( MMF ), ma non sono mai stati confrontati con la terapia con Metotrexato standard.

È stato condotto uno studio randomizzato confrontando Tacrolimus / Metotrexato ( full-MTX ) con Tacrolimus / Metotrexato a dose ridotta / Micofenolato mofetile ( mini-MTX/MMF ) per la prevenzione della malattia da trapianto contro l'ospite dopo trapianto allogenico di cellule ematopoietiche ( HCT ).

Erano idonei i pazienti che avevano ricevuto il primo trapianto allogenico di cellule ematopoietiche mieloablativo utilizzando un donatore HLA 8/8 compatibile.

Gli endpoint primari erano l'incidenza di malattia da trapianto contro l'ospite acuta ( aGVHD ), mucosite e attecchimento.
Gli endpoint secondari includevano malattia da trapianto contro l'ospite cronica ( cGVHD ), tossicità d'organo, infezione, recidiva, mortalità non-dovuta a recidiva ( NRM ) e sopravvivenza globale ( OS ).

Sono stati assegnati 96 pazienti in modo casuale a full-Metotrexat5o ( n=49 ) o a mini-Metotrexato ( n=47 ).
La maggioranza ( 86% ) ha utilizzato innesti di midollo osseo.

Non è stata riscontrata alcuna differenza significativa nella malattia da trapianto contro l'ospite acuta di grado 2-4 ( 28% mini-Metotrexato / Micofenolato mofetile vs 27% full-Metotrexato; P=0.41 ); tuttavia, c’è stata una maggiore incidenza di malattia da trapianto contro l'ospite acuta di grado 3-4 ( 13% vs 4%; P=0.07 ) con mini-Metotrexato / Micofenolato mofetile.

I pazienti trattati con mini-Metotrexato / Micofenolato mofetile presentavano mucosite di grado 3 o 4 inferiore e un attecchimento più rapido.

Non sono state riscontrate differenze nella malattia da trapianto contro l'ospite cronica da moderata a grave a 1 anno o nelle infezioni.

I pazienti trattati con mini-Metotrexato / Micofenolato mofetile hanno manifestato meno nefrotossicità e insufficienza respiratoria.

Non è stata riscontrata alcuna differenza nella recidiva a 1 anno ( 19% vs 21%; P=0.89 ) e nella sopravvivenza globale ( 72% vs 71%; P=0.08 ), e mini-Metotrexato / Micofenolato mofetile è stato associato a una mortalità non-dovuta a recidiva inferiore ma non significativa ( 11% vs 22%; P=0.06 ).

Rispetto alla dose piena di Metotrexato, il trattamento con dose ridotta di Metotrexato / Micofenolato mofetile non è risultato associato a differenze nella malattia del trapianto contro l'ospite acuta di grado 2-4, ed è stato associato a un profilo di tossicità più favorevole.
La malattia del trapianto contro l'ospite acuta più grave merita ulteriori studi per ottimizzare questo regime. ( Xagena2023 )

Hamilton BK et al, Blood Adv 2023; 7: 4505-4513

Emo2023 Onco2023 Farma2023



Indietro