Janssen Oncology
Roche Ematologia
ELN 2018
Ematobase.it

Trattamento del linfoma a cellule T associato a enteropatia


Il linfoma a cellule T associato a enteropatia ( EATL ) è una complicanza della celiachia.

Questo tumore deriva dalla trasformazione neoplastica dei linfociti T intraepiteliali aberranti emergenti nei pazienti celiaci che non rispondono a una dieta priva di glutine.

Scarsa adesione ad una dieta priva di glutine, omozigosi per HLA-DQ2 e diagnosi tardiva di celiachia sono riconosciuti come fattori di rischio per l'evoluzione maligna della malattia celiaca.

Ricorrenza di diarrea, perdita di peso inspiegabile, dolore addominale, febbre e sudorazione notturna dovrebbero mettere in guardia i medici in merito a questa complicanza.

Il sospetto di linfoma a cellule T associato a enteropatia dovrebbe portare a un work-up diagnostico ampio in cui l’enteroclisi con risonanza magnetica, la tomografia a emissione di positroni e l'identificazione istologica di lesioni rappresentano le migliori opzioni.

Il trattamento comprende la chemioterapia ad alte dosi preceduta da resezione chirurgica e seguita da trapianto autologo di cellule staminali, anche se le terapie biologiche sembrano essere promettenti.

La stretta osservanza di una dieta priva di glutine rimane l'unico modo per evitare il linfoma a cellule T associato a enteropatia. ( Xagena2012 )

Di Sabatino A et al, Blood 2012; 119: 2458-2468


Emo2012 Gastro2012



Indietro