GSK Ematologia
Ematologia Amgen
Janssen Oncology
Celgene Ematologia

Trattamento eBEACOPP guidato da PET del linfoma di Hodgkin in stadio avanzato: studio HD18


Lo studio HD18 del German Hodgkin Study Group ha stabilito la sicurezza e l'efficacia di eBEACOPP guidato da PET [ tomografia a emissione di positroni ] ( Bleomicina, Etoposide, Doxorubicina, Ciclofosfamide, Vincristina, Procarbazina e Prednisone a dosi aumentate ) per il trattamento del linfoma di Hodgkin in stadio avanzato.

Tuttavia, a causa di una modifica del protocollo durante il periodo di arruolamento nel 2011 che ha cambiato il trattamento standard da 8 a 6 cicli, i risultati dello studio HD18 sono stati parzialmente immaturi.
E' stata riportata un'analisi di follow-up a 5 anni prespecificata dello studio HD18 completato.

HD18 era uno studio internazionale, in aperto, randomizzato, di fase 3 condotto in 301 ospedali e studi privati in cinque Paesi europei.
Sono stati reclutati pazienti di età compresa tra 18 e 60 anni con linfoma di Hodgkin in stadio avanzato di nuova diagnosi e un ECOG performance status di 0-2.

Dopo aver ricevuto 2 cicli iniziali di eBEACOPP ( 1.250 mg/m2 Ciclofosfamide endovenosa giorno 1, 35 mg/m2 Doxorubicina endovenosa giorno 1, 200 mg/m2 Etoposide endovenosa giorno 1-3, 100 mg/m2 Procarbazina orale giorno 1-7, 40 mg/m2 Prednisone orale giorni 1-14, 1.4 mg/m2 Vincristina endovenosa giorno 8, e 10 mg/m2 Bleomicina endovenosa giorno 8 ), i pazienti sono stati sottoposti a tomografia computerizzata con mezzo di contrasto e PET ( PET-2 ).

I pazienti con PET-2 positiva sono stati assegnati in modo casuale a ricevere la terapia standard ( altri 6 cicli di eBEACOPP, cioè 8 cicli in totale ) o la terapia sperimentale ( altri 6 cicli di eBEACOPP più 375 mg/m2 Rituximab per via endovenosa; cioè 8 cicli in totale ) fino al 1º giugno 2011.

Dopo il 1º giugno 2011, tutti i pazienti con PET-2 positiva sono stati assegnati alla terapia standard aggiornata con altri 4 cicli di eBEACOPP ( ovvero 6 cicli in totale ).
I pazienti con PET-2 negativa sono stati assegnati in modo casuale a ricevere la terapia standard ( altri 6 cicli di eBEACOPP, ossia 8 cicli in totale fino al 1º giugno 2011; altri 4 cicli di eBEACOPP, ossia, 6 cicli in totale dopo il 1º giugno 2011 ) o la terapia sperimentale ( altri 2 cicli di eBEACOPP, ovvero 4 cicli in totale ).

La randomizzazione è stata effettuata centralmente stratificando per centro, età, stadio, punteggio prognostico internazionale e sesso.

L'endpoint primario era la sopravvivenza libera da progressione.

HD18 mirava a migliorare la sopravvivenza libera da progressione a 5 anni del 15% nella coorte intention-to-treat ( ITT ) positiva per PET-2 e ad escludere un'inferiorità del 6% o più nella sopravvivenza libera da progressione a 5 anni nella popolazione per protocollo PET-2-negativa.

Tra il 2008 e il 2014, sono stati arruolati 2.101 pazienti e 1.945 sono stati assegnati a un gruppo di trattamento in base al loro risultato PET-2.
Nella coorte PET-2-positiva, con un follow-up mediano di 73 mesi, la sopravvivenza libera da progressione a 5 anni è stata dell'89.9% in 217 pazienti assegnati a 8 cicli di eBEACOPP prima della modifica del protocollo e dell’87.7% in 217 pazienti assegnati a 8 cicli di Rituximab più eBEACOPP ( P=0.40 ).
Tra i 506 pazienti che hanno ricevuto sei cicli di eBEACOPP dopo la modifica del protocollo, la sopravvivenza libera da progressione a 5 anni è stata del 90.1% con un follow-up mediano di 58 mesi.

Nella coorte PET-2-negativa, con un follow-up mediano di 66 mesi nei gruppi combinati pre-emendamento e post-emendamento, la sopravvivenza libera da progressione a 5 anni è stata del 91.2% in 446 pazienti che hanno ricevuto 8 o 6 cicli di eBEACOPP e del 93.0% in 474 pazienti che hanno ricevuto quattro cicli di eBEACOPP ( differenza 1.9% ).

Nel sottogruppo di pazienti PET-2-negativi assegnati in modo casuale dopo la modifica del protocollo, la sopravvivenza libera da progressione a 5 anni è stata del 90.9% in 202 pazienti assegnati a ricevere 6 cicli di eBEACOPP e del 91.0% in 200 pazienti assegnati a ricevere 4 cicli di eBEACOPP ( differenza 0.1% ).

Il follow-up a lungo termine ha confermato l'efficacia e la sicurezza di eBEACOPP guidato da PET-2 nei pazienti con linfoma di Hodgkin in stadio avanzato.
La riduzione da 8 a 4 cicli di eBEACOPP rappresenta un punto di riferimento nel trattamento dei pazienti a risposta precoce, che ora possono essere potenzialmente curati con un approccio terapeutico breve e sicuro. ( Xagena2021 )

Kreissl S et al, Lancet Haematology 2021; 8: 398-409

Emo2021 Onco2021 Farma2021


Indietro