Madrid 22nd congress
2017 ASH Meeting on Hematologic
isth 2017

Molti pazienti e medici sono preoccupati che la gravidanza dopo la diagnosi di linfoma di Hodgkin ( HL ) possa aumentare il rischio di recidiva nonostante la mancanza di prove empiriche a sostegno di ...


Nonostante l'eterogeneità molecolare della leucemia mieloide acuta ( AML ) a rischio standard, le decisioni di trattamento si basano su un numero limitato di marcatori genetici molecolari e sulla valu ...


Il linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ) positivo al virus di Epstein-Barr ( EBV ) è una neoplasia linfoide che è stata fino ad ora definita unicamente nei pazienti adulti, di età superiore a 5 ...


La leucemia mieloide cronica ( CML ) presenta un tasso di incidenza che aumenta con l'età, ma le relazioni fra caratteristiche della malattia ed età dei pazienti non sono state ancora del tutto chiari ...


La sopravvivenza prolungata nei pazienti con leucemia mieloide cronica trattati con inibitori della tirosin-chinasi mirati a BCR-ABL1 permette di tener conto della genitorialità per i pazienti in tera ...


I pazienti sopravvissuti a linfoma di Hodgkin ( HL ) trattati in età adulta sono a rischio per gli effetti tardivi della terapia. L'impatto della tarda morbilità e mortalità negli adulti sottoposti ...


C'è molta incertezza sui rischi di leucemia e linfoma dopo esposizione a radiazioni a basse dosi ripetute o prolungate tipiche di ambienti medici professionali, ambientali e diagnostici. Sono state ...


Il trapianto di cellule emopoietiche da donatori non-imparentati può curare le malattie ematologiche, ma comporta un rischio significativo di malattia acuta del trapianto contro l'ospite ( GVHD ). I ...


La linfoistiocitosi emofagocitica ( HLH ) è una sindrome clinica rara caratterizzata dalla attivazione del sistema fagocitico mononucleare. La diagnosi di linfoistiocitosi emofagocitica negli adulti ...


La valutazione della malattia nella macroglobulinemia di Waldenstrom ( WM ) dipende dal coinvolgimento percentuale delle neoplasie dei linfociti B nel midollo osseo e paraproteina IgM nel siero. Un ...


La presenza di una mutazione nel gene nucleofosmina-1 ( NPM1mut ) nella leucemia mieloide acuta ( AML ) è associata a una prognosi favorevole. Per valutare il valore predittivo per quanto riguarda i ...


Non è chiaro se i pazienti con linfoma di Hodgkin in stadio precoce e risultati negativi alla tomografia a emissione di positroni ( PET ) dopo tre cicli di chemioterapia con Doxorubicina, Bleomicina, ...


Per eliminare gli effetti tossici e le conseguenze della irradiazione cranica ( CrRT ) e per ridurre al minimo l'impatto negativo della puntura lombare traumatica con blasti, è stato condotto uno stud ...


È ben noto che il sangue del cordone ombelicale e il midollo osseo sono fonti di cellule staminali biologicamente diverse. E’ stata analizzata la fattibilità e l'esito del trapianto di cellule stamin ...


La mucosite orale è una complicanza comune di regimi di condizionamento con Melfalan ad alte dosi ( HDmel ). Uno studio di coorte retrospettivo ha analizzato l'impatto della crioterapia orale o di r ...