Roche
Janssen Oncology
ELN 2018
Ematobase.it

Risultati ricerca per "Trapianto allogenico"

Le mutazioni di IDH2 ( isocitrato deidrogenasi-2 ) si verificano in circa il 5% dei pazienti con sindromi mielodisplastiche. L'attività neomorfica delle proteine ​​mutanti IDH2 provoca ipermetilazio ...


L'ulteriore miglioramento dei regimi preparativi prima del trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche ( HSCT ) è un'esigenza medica insoddisfatta per il numero crescente di pazienti anzian ...


La malattia da trapianto contro ospite ( GVHD ) acuta dopo trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche ( HSCT ) da donatore non-imparentato abbinato per antigene leucocitario umano ( HLA ) ...


L'impatto dell'intensità del condizionamento prima del trapianto allogenico di cellule emopoietiche ( HCT ) è stato esaminato in uno studio randomizzato di fase 3 che ha confrontato il condizionamento ...


Una immunoterapia basata su cellule T ha indotto risposta nella maggior parte dei pazienti affetti da malattia linfoproliferativa associata a virus di Epstein-Barr ( EBV ) non-responder al trattamento ...


La prognosi dei pazienti con leucemia mieloide acuta ( AML ), sottoposti a trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche ( HSCT ) non-in-remissione completa è sfavorevole, anche se questa o ...


I pazienti con leucemia mieloide acuta presentano un rischio significativamente più basso di recidiva quando sono sottoposti a trapianti di cellule staminali allogeniche contenenti geni coinvol ...


Utilizzando un approccio del gene candidato, è stata esaminata l'ipotesi che i singoli polimorfismi a singolo nucleotide ( SNP ) e le varianti a livello genico siano associati a compromissione cogniti ...


È stato precedentemente dimostrato che la globulina anti-timocita ( ATLG ) più Ciclosporina e Metotrexato somministrati a pazienti con leucemia acuta in remissione, trattati con trapianto allogenico d ...


Sebbene le emoglobinopatie gravi possano essere curate con trapianto di sangue o di midollo osseo allogenico, la disponibilità di donatori abbinati e gli effetti tossici possono essere problematici. ...


Le leucemie mieloidi acute secondarie ( sAML ) alle neoplasie mieloproliferative ( MPN ) hanno cicli e risultati clinici variabili, ma rimangono quasi sempre fatali. Le grandi coorti di sAML a MPN so ...


La carenza di vitamina D pre-trapianto è risultata associata a un più alto rischio di recidiva nei pazienti sottoposti ad allotrapianto di cellule staminali ematopoietiche per tumori mieloidi. Il d ...


Uno studio ha valutato l'impatto prognostico di malattia minima residua ( MRD ) post-induzione NPM1-mutata ( NPM1m ) in giovani pazienti adulti ( età da 18 a 60 anni ) affetti da leucemia mieloide acu ...


Le infezioni da Clostridium difficile restano la principale causa di diarrea infettiva tra i pazienti ospedalizzati. I pazienti affetti da neoplasie ematologiche, in particolare coloro che sono sott ...


Precedenti studi hanno più volte riportato che l'aumentare dell'età è un fattore di rischio significativo per esiti meno favorevoli dopo trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche ( all ...